Alimentazione 2.o


Fit is the new Slim: essere in forma o essere magra?

Fit or skinny? Essere in forma o essere magra?

 

Moltissime donne intraprendendo diete drastiche e spesso inefficaci con il desiderio di dimagrire per sentirsi bene con se stesse, per poter indossare vestiti da fashion magazines, ma anche per un benessere fisico generale. Del resto un corpo sovrappeso  un corpo che "soffre": le articolazioni sono appesantite e gli organi interni non riescono a stare comodi all’interno dello spazio a disposizione, essendo soffocati dal grasso (o adipe).

 

 

leggi di più 0 Commenti

Colazione Equilibrata? Ecco la proposta Herbalife

Disclaimer: Articolo Non Sponsorizzato

 

Si palesano ogni giorno sui social network nuovi cosiddetti “Health Coach” che pubblicizzano prodotti sostitutivi dei pasti ed integratori di varie marche come Herbalife, FitLine o JuicePlus solo per citare i più pubblicizzati, che promuovono una perdita di peso sicura e controllata e soprattutto in modo sano e naturale.

Oggi parliamo di Herbalife la proposta per una colazione equilibrata.

leggi di più 0 Commenti

Integrazione e Fitness: quali sono gli amminoacidi più importanti?

Sport e Integrazione: è possibile per uno sportivo integrare la propria alimentazione e le proprie esigenza nutrizionali attraverso gli alimenti? Beh, chi mi legge regolarmente e chi mi conosce di persona sa che sono una grande sostenitrice del "naturale" e quindi la mia risposta non può non essere: assolutamente SI!

Ma quando si parla di allenamento e di intensità si parla soprattutto di amminoacidi. E allora vediamo insieme quali sono gli amminoacidi necessari all'allenamento e le principali fonti alimentari.

leggi di più 0 Commenti

Quante bugie: le false verità sull'alimentazione

Grazie o per colpa della quantità di informazioni a volte corrette e più spesso scorrette che vengono diffuse tramite internet e i Social networks, tante sono le affermazioni, le mode o le leggende che sono diventate per molte persone delle vere e proprie “verità” assolute, scientifiche e conclamate  semplicemente perché da anni le sentono ripetere da amici e conoscenti.
Cerchiamo di mettere un po’ di ordine e capire se fra le tante affermazioni che molto spesso vengono fatte su cibi o abitudini alimentari sono effettivamente veritiere e soprattutto se risultano efficaci nella perdita di peso.

leggi di più 0 Commenti

Voglia di Primavera: ecco come preparare il nostro corpo alla nuova stagione!

La Primavera è quel periodo dell'anno un po' "pazzarello" che segna il risveglio della natura e dei sensi..ma mentre fiori e piante rinvigoriscono intorno noi, animali e essere umani appaino invece addormentati e intorpiditi dal sopraggiungere di questa stagione.

Gli addetti alle salute hanno definito "Sindrome del Letargo" il malessere, il senso di stanchezza e di apatia che caratterizzano questo periodo dell'anno. Vediamo insieme come preparare il nostro corpo per affrontare al meglio l'arrivo della Primavera!

leggi di più 0 Commenti

Alimentazione monotona? Ecco come sostituire gli alimenti!

Per dimagrire e mantenere il peso forma, è importante adottare una dieta sana, varia ed equilibrata. NO ai digiuni, SI alla sostituzione intelligente degli alimenti: ecco alcuni consigli per sostituire in modo corretto ed efficace gli alimenti "monotoni" e ripetitivi della nostra alimentazione senza rovinare la dieta..

leggi di più 0 Commenti

Scegli la colazione perfetta..in base alla giornata che ti aspetta!

Si parla spesso di colazione perfetta, colazione ideale, colazione sana..ma esiste davvero? Quali sono i principi nutrizionali da rispettare per assemblare una colazione perfetta? Ecco le mie proposte per chi lavora tutto il giorno, per gli sportivi e per chi vuole dimagrire.

 

leggi di più 0 Commenti

Frutta: ha più calorie un frutto maturo o un frutto acerbo?

Uno dei falsi miti più diffusi sull'alimentazione è che la frutta matura è molto dolce e di conseguenza più caloricascopriamo insieme perchè non è proprio così!

 

 

È opinione comune che più un frutto è maturo più sia dolce e quindi più calorico. Il sapore dolce della frutta matura può indurre in effetti a pensare che le calorie apportate da un frutto aumentino con il processo di maturazione. E in parte è vero: man mano che un frutto matura aumenta anche il suo contenuto di zuccheri semplici, mentre diminuiscono gli acidi organici, in particolare l'acido malico, citrico e tartarico, gli acidi responsabili del sapore acidulo.

 

Bisogna precisare che gli zuccheri della frutta non si originano dal nulla, bensì dall'idrolisi dell'amido, che abbonda nei frutti acerbi e diminuisce col processo di maturazione "trasformandosi", appunto, in zuccheri semplici, ovvero in glucosio e fruttosio. Il nostro apparato digerente è per fortuna perfettamente in grado di scindere l'amido in zuccheri, ricreando di fatto ciò che avviene nel processo di maturazione: per questo motivo un frutto acerbo ha le stesse calorie di un frutto maturo!

Dal momento però che il nostro apparato digerente fatica un po' di più a digerire un frutto acerbo rispetto ad uno maturo, sebbene le calorie apportate siano le stesse, i frutti acerbi richiedono un maggior impegno digestivo, e di conseguenza una riduzione dell'apporto calorico se paragonata all'energia spesa per digerire e assorbire l'alimento. Per lo stesso motivo, consumare cibi freddi o crudi "impegna" maggiormente il nostro sistema digestivo e quindi un consumo maggiore di energia necessaria al metabolismo. 

 

 

Ma cosa accade in un frutto durante il processo di maturazione?

 

Il processo di maturazione consiste in una trasformazione facilitata dalla presenza di particolari enzimi che si attivano trasformando alcune sostanze complesse in molecole più piccole. Vediamo insieme alcuni esempi:

  • La clorofilla, il noto pigmento verde, viene ridotta in molecole più semplici e spesso trasformata producendo nuovi pigmenti, come carotenoidi, xantofille e antociani, che conferiscono ai frutti maturi la loro colorazione.

  • Alcune cellule cominciano ad accumulare nei vacuoli diverse sostanze, aumentando il proprio volume e arricchendosi di molecole fino a raggiungere la composizione caratteristica del frutto maturo.

  • Gli amidi, sostanze farinose, vengono ridotti in zuccheri dal sapore dolce.

  • Le macromolecole di pectina vengono ridotte (=idrolizzate) in acidi pectici, rendendo la consistenza della la polpa e la buccia del frutto soffice e morbida.

 

Ma cosa innesca il processo di maturazione in un frutto?

In molti casi, ma non per tutti i frutti, la sostanza che attiva il processo di maturazione è l'etilene, un gas prodotto dal frutto stesso. L'etilene attiva i geni che portano alla sintesi degli enzimi che ho menzionato sopra responsabili della maturazione.

I frutti che liberano etilene, come mele e pere per esempio, vengono sfruttati dall'industria per completare la maturazione di frutti raccolti acerbi.

 

 

Be Glam, Be U!

leggi di più 0 Commenti

Pausa pranzo perfetta: 10 ricette per il pranzo ideale

Cosa mangiare a pranzo nel breve break di mezzogiorno? Meglio il classico panino al bar o un piatto unico? Ecco i miei suggerimenti per un pasto completo e allo stesso tempo leggero!

leggi di più 0 Commenti