10 Cose (almeno) che ancora non sai di me

“Conosci te stesso”: questa è la scritta che campeggiava sul tempio del Dio Apollo a Delfi e che per secoli ha influenzato i più importanti pensatori della cultura occidentale. Da Socrate a Platone, da Kant a Nietzsche, quante volte guardandoci allo specchio ci chiediamo: io chi sono?

In questo post voglio condividere con voi 10 cose almeno che forse non sapete di me..

Si dice che sia impossibile conoscere davvero una persona durante tutta una vita. La nostra psyche trasmette alle nostre emozioni sono ciò che vogliamo vedere e sentire ovvero ci fa ragionare su aspetti che sono nelle nostre corde, nel nostro modo di essere. In poche parole, la realtà e soggettiva così come il nostro modo di valutare gli altri e noi stessi e non esiste una verità assoluta e universale.  Nonostante ciò, spesso diamo per scontato di conoscere gli altri in modo assoluto e soprattutto di conoscere noi stessi alla perfezione tanto da stupirci se in alcune occasioni non ci sentiamo capiti da chi ci sta vicino.

Qual’è quindi (forse) uno degli errori più grandi e più comuni che commettiamo? Dare tutto per scontato e non comunicare e condividere esplicitamente le nostre emozioni, i nostri desideri e, perchè no, anche le nostre paure e debolezze.

Oggi voglio condividere con voi, amatissime Glam Lovers, almeno 10 cose che forse non sapete di me: almeno dieci perchè sicuramente l’elenco è molto più lungo e forse perchè chi mi legge da sempre qualcosa di me già ha imparato a conoscerla..

Iniziamo!

# 1. COMBATTENTE

Sono un ariete, di segno e di fatto. Avete presente Massimo Decimo Meridio, il protagonista del film “Il Gladiatore”? La sua celebre battuta “al mio segnale scatenate l’inferno”? Beh, in pratica uno dei miei motti!

Essere un ariete nato a marzo è come avere costantemente un fiume di lava dentro e non poterlo fermare, un fiume che scorre lento abbattendo tutti gli ostacoli per poi esplodere quando la pressione diventa incontenibile..Fermare l’impulsività, l’emotività, l’entusiasmo e la passionalità dell’ariete significa spegnere la persona stessa..e non è cosa facile.  

Mi ritrovo totalmente nelle caratteristiche del mio segno zodiacale pur non essendo una “credente” dell’astrologia.

Non mollo mai: mi incaponisco, mi intestardisco e quando prefisso un obiettivo scorno per ottenerlo, spesso dimenticandomi che la paura infondo è un’emozione positiva che in certe situazioni è di grande aiuto per preservarci dal commettere errori irrimediabili e per salvaguardare le nostre emozioni.Insomma, spesso ci piace auto-sabotarci in modo gratuito..Ma niente, proprio non ci riesco e non voglio accettare che purtroppo ci sono situazioni in cui non si può sempre avere la meglio..e forse questa è la più grande sfida con me stessa.

# 2. MULTISTASKING

Meglio un uovo oggi o una gallina domani? E perchè invece non cercare di avere entrambe e oggi? Ecco, diciamo che la pazienza e l’arte di fare una cosa alla volta non sono proprio le migliori qualità..

Quel fiume di lava di cui parlavo prima impregna ogni mia singola cellula. E quindi mentre faccio una cosa ne penso o ne faccio altre 100 (almeno) nello stesso momento. Il mio essere multitasking è forse il carburante della mia effervescente creatività. Insomma, stare fermi o concentrarsi in modo esclusivo su una cosa alla volta? Una perdita di tempo prezioso.

# 3. FIT-NESS..anzi no! FIT-BOXE

Ebbene sì: il fitness è una delle mie grandi passioni! Ho praticato sport dall’età di 5 anni: nuoto, ginnastica artistica e basket per poi finalmente approdare al ballo standard e latino-americano che ho praticato per anni per poi dedicarmi in modo totale al flamenco e all’afrodanza.

Ho sempre avuto un forte interesse per le arti marziali, in particolare il pugilato mi ha sempre stuzzicata e seguirlo in tv mi ha sempre appassionata. E così da circa un anno ho iniziato a praticare a livello molto amatoriale Muay Thai e Fit-boxe.. le uniche attività fisiche che riescono a farmi concentrare su una cosa sola almeno per un’ora!    

# 4. COFEE ADDICTED

Per riempire una stanza basta una caffettiera sul fuoco.

Non esiste nulla di più familiare e rassicurante del gorgoglio del caffè che “sale” sul fornello di casa, mentre il suo delizioso aroma si diffonde tutto intorno.. Il caffè è la bevanda che fa subito casa, subito famiglia, subito intimità.

Il mio amore per il caffè vive in me da sempre. Figlia di napoletani, la caffettiera sempre pronta per essere accesa nel caso qualcuno arrivasse all’improvviso a farci visita oppure semplicemente per risollevare lo stato d’animo da un momento di stanchezza oppure di tristezza..Insomma, avete presente quell’aroma di caffè diffuso in tutta casa che ti inebria i sensi appena apri gli occhi al mattino e che anche se è lunedì la giornata non ti sembra poi così drammatica? Ecco: la mia giornata non può iniziare senza un’abbondante, bollente e profumatissima tazzona di caffè!!!

 

# 5. SPRITZ TIME!

Detto ciò, confesso: almeno una volta alla settimana non posso rinunciare allo Spritz! Che poi Spritz non è..in realtà è il Carmen-Spritz, ovvero lo speciale Spritz rielaborato da un caro amico barman e la cui ricetta non posso divulgare..

# 6. LIBERA..ANCHE NELLA PROFESSIONE

Ho iniziato a lavorare all’età di 14 anni. Dapprima si è trattato di semplici lavoretti di ripetizione in latino, greco e matematica, poi lavoretti stagionali come cameriera in hotel, bar e ristoranti.

All’età di 24 anni sono partita per l’Irlanda dove ho lavorato per un tour-operator come Travel Specialist. La mia idea era “vado all’estero per 6 mesi, imparo l’inglese e torno”..beh..alla fine sono stata via dall’Italia per 12 anni! Ho imparato inglese e ho “inventato” una nuova professione, oggi piuttosto comune, ma nel 2003 non lo era affatto: ho fondato la mia scuola di formazione in Medicina Omeopatica che mi ha permesso di viaggiare in tutto il mondo, presenziare e parlare a conferenze internazionali e soprattutto conoscere e stabilire legami con persone di diversa nazionalità e cultura..non esiste fortuna più grande!

Una volta tornata in Italia ho continuato a prediligere la libera professione perchè mi ha dato la possibilità di creare sempre il lavoro che mi piaceva.

#7. PASSIONE: MAMMA!

Ma la mia vera, totale e completa realizzazione è la maternità! Julia e Joshua, rispettivamente 14 e 10 anni..in altre parole gli amori della mia vita!

Credo che non esista realizzazione più grande che vedere i tuoi figli crescere e diventare piccole donne e piccoli uomini, condividere con loro le prime scoperte, le curiosità, gli interessi ma anche le paure e le insicurezze: attraverso i loro occhi è un po’ come guardarsi costantemente allo specchio e mentre guardo crescere loro, cresco anche io ed è una sensazione unica e indescrivibile..

#8. MATRIMONIO SI..MA A 40 ANNI

Chi mi conosce bene in effetti è rimasto piacevolmente sorpreso (con mia somma incredulità) che finalmente anche io potessi capitolare e pronunciare il fatidico SI!

Dopo una vita passata a sostenere con grandissima forza che convivere è di fatto come essere sposati, ahime devo fare un passo indietro e ammettere che NO: il matrimonio non è solo un pezzo di carta!

E così, dopo una convivenza tra alti e bassi durata circa 10 anni, ho detto SI all’uomo che è il mio primo fan, il mio più grande sostenitore anche quando sbaglio, la persona che da sempre sarebbe dovuto essere stato anche il padre dei miei figli ma che, purtroppo o per fortuna, ho conosciuto tardi..

#9. ANNOIARSI IS THE NEW DIVERTIMENTO

L’anno scorso ho compiuto 40 anni e non so spiegare bene perchè neppure a me stessa ma ho vissuto questo evento come un vero e proprio giro di boa. Ho rivalutato molte situazioni che ritenevo prioritarie, ho sentito forte la necessità di selezionare valori e aspettative e soprattutto di dedicarmi un po’ di più la mio benessere interiore perchè, come diceva la mia nonna paterna “ la donna è il pilastro della famiglia: se la donna cede, tutta la famiglia crolla”.

Ho iniziato così ad apprezzare la calma, la tranquillità (soprattutto dei pensieri) e soprattutto quel sano momento di “noia” sul divano che se vissuto in pieno è positivamente rigenerante!

#1O. COME JESSICA FLETCHER..NESSUNA!

Il mio momento preferito di “sana noia” è l’appuntamento quotidiano dalle ore 13 alle ore 14 con “La Signora in Giallo”! Jessica Fletcher, rinominata “la vecchia” da mio marito, riesce a rilassarmi più di una lezione di Hatha Yoga!!

E poi? Siamo già arrivati a 10?!?!?! Dovrei raccontarvi ancora che ho 9 tatuaggi (il decimo già pronto nella mia testa..ovviamente!), 27 cugini, 2 nipoti, 12 pronipoti e 2 figli acquisiti nella mia meravigliosa famiglia allargata..sarà per il prossimo post!

 

Be Glam, Be U!

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    GST Impact Analysis (mercoledì, 12 luglio 2017 08:55)

    Awesome work.Just wanted to drop a comment and say I am new to your blog and really like what I am reading.Thanks for the share

  • #2

    Buy online contact lenses (giovedì, 24 agosto 2017 13:12)

    Hey keep posting such good and meaningful articles.