SOS Outfit: tunica by Emilio Pucci..come la abbino?

"Ciao Claudia, 
secondo te, che sicuramente te ne intendi molto più di me, questa camicia vintage di Emilio Pucci, si può ancora indossare , oppure no è troppo carnevalesca?"
Quando un'amica ti scrive e ti chiede un consiglio di moda, è una gioia rispondere!
Troppo carnevalesca??? Ma no! È bellissima!!!! E si possono creare mille outfit..Vediamone alcuni!
Una delle caratteristiche più evidenti delle creazioni di Pucci è sicuramente l’uso del colore e l’accostamento di tinte contrastanti che tendono a distogliere l’attenzione dalla semplicità e classicità dei capi di abbigliamento, ispirandosi e imitando i contrasti cromatici degli edifici simbolo di Firenze: il punto di partenza di Emilio Pucci nella creazione delle sue collezioni è l’effetto grafico della stampa e la sua resa nei modelli.
Chi mi legge regolarmente sa che stile per me significa sintesi di equilibrio e semplicità con quel tocco di stravaganza..insomma, il troppo stroppia! 
E allora, come possiamo giocare ad abbinare una tunica di Emilio Pucci senza "esagerare"?
Ecco la tunica da abbinare:
Indipendentemente dalla propria fisicità e forma del corpo (scarica la guida dettagliata qui per consigli specifici se hai un fisico a clessidra, pera, mela, rettangolo o trapezio), quando abbiamo a che fare con capi d'abbigliamento così colorati e sgargianti, la cosa migliore è valorizzarlo. In questo esempio specifico, la tunica Pucci sarà il nostro elemento "stravagante". 
Effettivamente con questo tipo di creazioni e di stampe il rischio di creare abbinamenti "carnevaleschi" è reale: non ci resta quindi che creare un outfit equilibrato con una base semplice e classica..Come??? Ecco alcuni esempi.

 

#1. BASE NERA

#2. BASE BLU

#3. CON I LEGGINGS

#4. CON I JEANS

Questi sono solo alcuni spunti, combinazioni di outfit generici che non tengono conto delle forme e proporzioni: se avete un corpo a clessidra, pera o rettangolo,per esempio, potresti aggiungere una cintura per evidenziare il punto vita e creare maggiore proporzione, ecc. Nella mia guida sulle Forme del Corpo che puoi scaricare gratuitamente qui, potrai leggere tanti consigli utili e interessanti.
Ringrazio ancora la mia amica per il prezioso spunto per questo articolo: Smack!
Be Glam, Be U!

Scrivi commento

Commenti: 0