Voglia di Primavera: ecco come preparare il nostro corpo alla nuova stagione!

La Primavera è quel periodo dell'anno un po' "pazzarello" che segna il risveglio della natura e dei sensi..ma mentre fiori e piante rinvigoriscono intorno noi, animali e essere umani appaino invece addormentati e intorpiditi dal sopraggiungere di questa stagione.

Gli addetti alle salute hanno definito "Sindrome del Letargo" il malessere, il senso di stanchezza e di apatia che caratterizzano questo periodo dell'anno. Vediamo insieme come preparare il nostro corpo per affrontare al meglio l'arrivo della Primavera!

Un recente studio condotto dall'Osservatorio Feder Salus a cui hanno partecipato 75 esperti tra psicologi, nutrizionisti e dietologi, ha dimostrato che il passaggio tra la stagione invernale e quella primaverile provoca malesseri psicosomatici più fastidiosi rispetto a quelli causati dai virus influenzali.

Gli esperti hanno definito lo hanno definito "Sindrome del Letargo", il Mal di Primavera che colpisce il 67% della popolazione mondiale e che si manifesta attraverso sintomi di stanchezza cronica, aumento dei livello di irritabilità e riduzione della capacità di concentrazione.

Lo studio ha confermato che le cause principali del Mal di Primavera sono la stanchezza accumulata nel corso dell’inverno, i continui cambiamenti di temperatura che hanno contribuito a debilitare le difese immunitarie, il periodo di stress legato alla "carenza" di presenza del Sole e conseguente difficoltà a sintetizzare le vitamine A e D, indispensabili alla regolazione ormonale degli ormoni del benessere. A questo si aggiunge la tendenza in inverno a condurre una vita un po' più sedentaria e ad alimentarsi in modo scorretto. Gli esperti consigliano quindi di correre al più presto ai ripari per evitare di "trascinarsi" per lungo tempo questi malesseri che, nei casi più seri o laddove esista una predisposizione, potrebbero sfociare in depressione e attacchi d’ansia o addirittura ad un deperimento psico-fisico generalizzato. 

 

Ecco allora  5 consigli  per superare indenni la "Sindrome del Letargo" e affrontare l'arrivo della Primavera con energia e benessere.

 

#1 : ATTIVITÀ FISICA

Se non hai mai dato importanza allo sport o alla pratica di un'attività fisica.. è tempo di iniziare!  La parola d'ordine è costanza: sono sufficienti 15-30 minuti ogni giorno per eseguire esercizi semplici, da effettuare con calma, in casa o all'aperto, ancora meglio in palestra. Passeggiate a ritmo sostenuto, stretching, attività aerobiche, step, ecc: qualsiasi tipo di attività fisica sceglierete di praticare vi aiuterà a ri-ossigenare i vostri muscoli con conseguente beneficio anche per il sistema ormonale, nervoso e quindi per l'umore!

 

 

#2. MAGNESIO CONTRO LA STANCHEZZA

Primavera = stanchezza..Prova con il magnesio! Nel periodo di transizione tra l'inverno e la primavera e per almeno i due mesi successivi è consigliabile assumere e assimilare magnesio e sali di magnesio, in forma di integratori alimentari o di alimenti. Per esempio, a metà pomeriggio una banana, ricca di potassio, una coppa di frutta, cioccolato nero o una manciata di mandorle o noci aiutano a arrivare a cena senza il fastidioso buco allo stomaco, forniscono minerali e combattono il senso di spossatezza, attivando il buon umore.

 

 

 

#3. NON STRAFARE: L'IMPORTANZA DI SONNO E RIPOSO

Nonostante l`allungarsi delle giornate, non affaticare l`organismo con troppe ore di attività e poche di sonno: ascoltare il proprio corpo è fondamentale! 

Qualora dovessi avvertire un aumento dell'irrequietezza, soprattutto nelle ore notturne, prova a consumare più magnesio durante il giorno (vedi #2), ad incrementare l'attività fisica o a bere una tisana rilassante addolcita con un cucchiaino di miele un'ora prima di andare a dormire.

 

 

#4. ALIMENTAZIONE SANA E DETOX

Alimentarsi in modo sano ed equilibrato è fondamentale non soltanto in primavera. La corretta alimentazione come stile di vita rappresenta una delle migliori prevenzioni in favore della nostra salute. 

Quindi NO saltare i pasti, perchè indebolisce e rallenta la concentrazione, NO alle abbuffate che aumentano la sensazione di spossatezza. Meglio alternare pasti leggeri ma frequenti, ricchi di proteine e vitamine e, per dolcificare, preferire il fruttosio oppure il miele, perché naturale, digeribile ed energetico.

 

 

 

#5. BEVI!

Un`equilibrata idratazione aiuta l’organismo a eliminare le tossine accumulate durante l’inverno e a far fronte alla sudorazione dovuta agli sbalzi di temperatura. 

Per accelerare l'attività detox, purificante e drenante dell'acqua, prova ad aggiungere un integratore drenante specifico oppure dei sali di magnesio.

 

 

 

Be Glam, Be U!

Scrivi commento

Commenti: 0