Happy Birthday Mrs Hillary Clinton!

Per la prima volta nella storia degli USA una donna è candidata alla presidenza.

Hillary Diane Rodham nasce a Chicago (Illinois) il 26 ottobre 1947, sotto il segno dello scorpione.

 

Cresce a Park Ridge, Illinois, in una famiglia metodista insieme ai fratelli minori, Hugh e Tony.

Durante gli studi in i Legge all'università di Yale, il suo interesse inizia a focalizzarsi sui diritti dei bambini e della famiglia, argomento che porterà avanti con passione e dedizione negli anni, anche durante la sua carriera di avvocato e personaggio politico.

Nel 1975 sposa Bill Clinton che viene eletto Presidente nel 1972.

Il ruolo di First Lady di Hillary Clinton dura per due legislature, fino al 2001. In questi anni viaggia in tutto il mondo, insieme al marito ma spesso anche sola, per parlare e denunciare le condizioni di degrado e abuso delle donne e difendendo i diritti dei bambini.

 

Hillary Clinton ha dimostrato in molte occasioni di essere una donna forte e particolarmente determinata fino a diventare una figura di riferimento per tutte le donne nel mondo nel panorama politico, soprattutto americano. Ma a prescindere dalla sua posizione ideologica, quali sono gli insegnamenti da trarre da questa donna e dalla sua evoluzione, comunque vadano le cose?

 

Sicuramente ricorderemo la tenacia sua di non arrendersi e di riprovarci sempre.

Mrs Hillary Clinton insegna che  è giusto perseguire i propri scopi ed obiettivi anche se questi non sono stati raggiunti al primo tentativo. Non arrendersi mai, determinazione e tenacia sempre!

 

Hillary Clinton ci insegna soprattutto la forza (politica ed emotiva) del perdono. Quale sarebbe stata la reazione più plausibile dopo aver subito un tradimento? E che tradimento poi! Non credo ci sia nulla da aggiungere a quel "sex-gate" che  segnò la carriera politica del marito e della stessa Hillary. Davvero ammirabile è il fatto che nonostante tutto lei decise di non lasciarlo ma anzi, gli rimase accanto.

Molti hanno interpretato questa scelta come opportunismo politico. Forse. Lungimiranza? Anche. Sta di fatto che, da donna, ha dimostrato di conoscere il significato della parola "perdono", dando dimostrazione di una forza d’animo e di una lealtà che può essere solo ammirata. 

 

Una donna che ha avuto il coraggio di comportarsi da "uomo". In un’epoca in cui la società maschilista purtroppo fa ancora da padrone, apparire eccessivamente sicure di se stesse, troppo determinate e addirittura quasi sfrontate si scontra con il concetto comune di  femminilità. Una donna che vuole giocare a raggiungere il potere nel mondo degli uomini deve assolutamente imparare a non appare "inopportuna", a contenere la propria tenacia, fermezza e rigore. In questo senso Hilary Clinton ha dimostrato una grande "virilità", senza preoccuparsi di essere definita fredda e spietata.

 

Ideologia politica e polemica circa la campagna elettorale a parte, vediamo quale è stata l'evoluzione di Mrs. Clinton anche nel suo stile:

 

 

#1. TAILLEUR..MUST HAVE!

 

Tailleur con gonna o pantaloni sobri, classici e severi ma con quel tocco femminile e civettuolo dato dai colori accesi e vivaci.

 

 

#2. DA LONG BOB a TAGLIO SFILATO

Camaleontica in fatto di tagli e pettinature, la signora Clinton ha sfoggiato negli anni lob con ciuffi e frange di tendenza negli anni 80 fino a tagli scalati e sfilati negli anni 90 fino ad oggi. Si è dimostrata invece conservatrice per quanto riguarda il colore: un biondo molto naturale, che sta assecondando nel passaggio al bianco.

 

3. MAKE UP SEMPLICE

Il make up di Hilary Clinton rispecchia lo stile sobrio ma allo stesso tempo femminile del suo abbigliamento: trucco leggerissimo o quasi assente sugli occhi, una linea piena di matita e un po’ di mascara.

 

L'unica cosa a cui non rinuncia mai è un tocco di colore sulle labbra, sfoggiando anche nuance accese come il rosso ciliegia e un sorriso solare.

 

Buon Compleanno Mrs Clinton!

 

Be Glam, Be U!

Scrivi commento

Commenti: 0